Cerca nel blog

martedì 28 febbraio 2012

Vivimilano 1 febbraio 2012



Su questo numero di Vivimilano, un interessante articolo sul mondo del second hand .

L’articolo spiega come e dove poter vendere i propri capi e oggetti sia attuali che vintage e il Mercatino Michela ancora una volta è stato citato come la boutique dell’usato di lusso....


mercoledì 22 febbraio 2012

LE SCELTE IMPORTANTI ...per il vostro matrimonio !





Mentre la sposa percorre la distanza che la separa dall’altare, gli occhi di tutti gli invitati e ovviamente quelli del suo innamorato saranno puntati su di lei. La bellezza di una donna, infatti, nel giorno del suo matrimonio è assolutamente indiscutibile.
Ma per arrivare preparata a questo momento ci sono alcune regole da rispettare, in questo caso riferite all’abbigliamento... per assecondare il proprio gusto ed essere assolutamente chic. Dal parrucchiere agli accessori, ogni dettaglio ha delle linee guida da seguire per seguire al meglio la tradizione ed essere alla moda.

L’acconciatura

Una scelta difficile che va affidata ad un professionista: il proprio parrucchiere andrà benissimo perché conosce i desideri della sposa. Un rapporto di assoluta fiducia è l’ideale per evitare crisi dell’ultimo minuto.
L’acconciatura deve essere scelta almeno tre mesi prima insieme all’abito: l’armonizzazione tra loro è fondamentale. Se la sposa non è molto alta e longilinea è consigliabile un taglio corto o i capelli raccolti. Tieni presente che la lunghezza sotto le orecchie dona slancio al collo mentre i capelli sciolti si addicono ad una sposa alta con un vestito scollato.


Accessori: le scarpe

Croce e delizia di un giorno così importante, l’altezza delle scarpe va decisa in base a quella dello sposo. Inutile, infatti, scegliere tacchi vertiginosi e figurare nelle foto come la più alta della coppia.
I tacchi alti, in ogni caso, vanno bene soprattutto se l’abito è lungo oppure con la gonna ambia. Lasciate i tacchi a spillo per altre occasioni: cene importanti e uscite con le amiche.

Prediligi scarpe con il tacco medio, appagheranno il desiderio di apparire slanciata e allo stesso tempo regaleranno molta più comodità. Infine, per non sfigurare nella camminata verso l’altare, è meglio provare le scarpe nuove a casa per abituare il piede.


I guanti e le calze

Ecco un accessorio non sempre necessario ma che in un matrimonio ‘formale’ non devono assolutamente mancare. Ricorda che una volta arrivata in chiesadevono essere sfilati e appoggiati vicino all’inginocchiatoio oppure vicino alla sedia nel caso la cerimonia si celebrasse in municipio.
Le calze, secondo la tradizione, dovrebbero essere velate e finissime con tonalità molto vicine all’abito e alle scarpe. Opta per la microfibra essendo un materiale molto fasciante e di grande vestibilità. Due paia sono un’ottima scelta, potrebbe anche accadere che nell’atto di indossarle si smaglino: meglio correre ai ripari.


Il cappello

La moda e il galateo sono molto chiari su questo accessorio. Il cappello va sempre evitato in chiesa a favore del velo che deve comunque rendere sempre visibile il viso della sposa.

Per quanto riguarda il velo vige la regola del contrario: se il vestito è in pizzo, il velo non lo sarà, se il vestito non è in pizzo, il velo lo sarà, questo per non appesantire il look della sposa. In comune, invece, è possibile indossare il cappello tranquillamente.


Il bouquet

Secondo il galateo il bouquet rappresenta l'ultimo omaggio che lo sposo offre alla futura sposa la mattina della nozze, per suggellare definitivamente la chiusura del periodo di fidanzamento e l'inizio della nuova vita insieme.

La forma del bouquet dipenderà dal fisico della sposa: quello rotondo e compatto si abbina bene ad un abito corto ed informale, quello " a cascata" è riservato ad un abito con strascico e creando un effetto dimagrante è indicato ad una sposa alta e robusta, mentre il bouquet aperto e voluminoso è adatto ad un vestito che non superi la caviglia e richiede una sposa snella e abbastanza alta. Per i tailleur è indicato il bouquet ‘a fascio’.


La borsa

La compagna di avventure di ogni donna, nel giorno del matrimonio dovrà essere inesorabilmente messa da parte. Infatti, in chiesa, nelle mani della sposa deve apparire solo il magico bouquet. In comune, al contrario, senza troppe regole in questo senso, è concessa una piccola borsa.
Un piccolo accessorio prezioso in cui tenere tutte le cose che potrebbero servire nell’immediato alla sposa. Per tutto il resto è meglio approfittare dell’amica o della mamma come custodi della ‘vera borsa’ che conterrà tutti gli altri oggetti ‘indispensabili’ per portare a termine il grande giorno.

domenica 19 febbraio 2012

Non si può comprare un abito da sposa on line ...L'ABITO DA SPOSA VA PROVATO ...



PER CAPIRE QUALE PUò ESSERE IL MODELLO ADATTO A VOI ,

UN ABITO DA SPOSA VA PROVATO ...PER QUESTO NOI NON FACCIAMO VENDITA ON LINE ANCHE SE CI VIENE RICHIESTO ......


TANTE VOLTE SI VIENE DA NOI CON UN IDEA E POI PROVANDO SI CAMBIA GENERE....

LA TITOLARE CON LA SUA ESPERIENZA VENTENNALE è AL VOSTRO SERVIZIO PER CONSIGLIARVI ED EVENTUALMENTE RITOCCARE L'ABITO CON L'AIUTO DI SARTE SPECIALIZZATE .

E' IL GIORNO PIù BELLO DELLA VOSTRA VITA ...DOVETE ESSERE AL MASSIMO ANCHE SENZA SPENDERE UN CAPITALE .

I NOSTRI ABITI COME PREZZI PARTONO DALLE 240,00 EURO IN SU ,
DA NOI TROVERETE SEMPRE UN PREZZO BASSISSIMO RISPETTO IL PREZZO DI VENDITA...
in più velo e coprispalle confezionato da sarte del settore a soli 40,00 euro

PER MAGGIORI INFO telefonateci 035/230955
oppure visitate il nostro sito
MERCATINO MICHELA BERGAMO

www.mercatinomichela.bergamo.it

venerdì 17 febbraio 2012

UN CONSIGLIO AGLI SPOSI....


Un consiglio agli sposi di qualsiasi religione, età, ceto sociale, status economico, rango o provenienza è quello di focalizzare l'attenzione su se stessi e sui propri desideri.
Prima di pensare alle convenienze o alla volontà delle rispettive famiglie, ai consigli degli amici, gli sposi dovrebbero decidere insieme ciò che a entrambi sembra la soluzione migliore per la cerimonia.
Seguire l'istinto, rendere personale e costruire insieme un rito così importante può essere vitale anche per il futuro della coppia.
Il matrimonio va deciso in due, rispettando il carattere e lo stile di vita di entrambi gli sposi.
Se uno dei due non è mondano né abituato a muoversi tra persone che non conosce, è inutile forzargli la mano, proprio nel giorno in cui s'inizia una nuova vita insieme.
Ci sarà tanto tempo per armonizzare i propri punti di vista e trovare un compromesso.
Si potrà magari festeggiare al ritorno da, viaggio di nozze con parenti e amici, che comprenderanno e si faranno una ragione della temporanea esclusione.....
SEGUITE I CONSIGLI AMICI !!!!!

giovedì 16 febbraio 2012

VOILE, PIZZO E TRASPARENZE....


Il nero, si sa, è il colore più versatile che ci sia: si abbina a tutto, sta bene a tutte, e regala subito a chi lo indossa charme ed eleganza.
Le dive lo sanno bene e lo scelgono per le serate più esclusive, ma per rendere più particolare il total black e non rischiare di annoiarsi (e di annoiare), spesso optano per alcune varianti: voile, tulle, pizzo, trasparenze, strass, il nero può davvero essere ravvivato e reso ancor più prezioso da tante combinazioni diverse.

Un grosso aiuto per organizzare un Matrimonio da sogno ...




L'espressione inglese wedding planner, in italiano organizzatore di matrimoni, si riferisce a una figura professionale che presta alle coppie in procinto di sposarsi qualche genere di consulenza rispetto all'organizzazione del giorno delle nozze. 
Alla coppia (o alle famiglie degli sposi) il wedding planner offre in genere consulenza per l'individuazione, la scelta e la formalizzazione dei contratti con i fornitori di servizi: ambientazione per il ricevimento nuziale, fioristi per gli addobbi, servizi di noleggio di autovetture di rappresentanza, fotografi ecc.
In relazione alla complessità dei problemi organizzativi e, generalmente, all'inesperienza dei futuri sposi, il ruolo del wedding plannerè quindi principalmente quello di sollevare la coppia da questo genere di preoccupazioni, riducendo allo stesso tempo i rischi di vere e proprie situazioni di crisi....

martedì 14 febbraio 2012

mercoledì 8 febbraio 2012

UNA SCARPA PER OGNI OCCASIONE...




Il feticcio quotidiano.....una

donna di classe si nota anche

dalle scarpe che indossa , la

mattina , il pomeriggio , la sera !




BALLERINE DI SERGIO ROSSI ( N°38) BORCHIATE ...quando una scarpa vuol farsi notare per la sua perfezione ...









SCARPE DI DOLCE & GABBANA ( N°38) in vernice...molto raffinata con fibbia "glamour "...





SANDALO DI ETRO ( N°37) in raso per la sera ...di spiccata femminilità ...


( IN VENDITA AL MERCATINO MICHELA DI BERGAMO )

domenica 5 febbraio 2012

IL MERCATINO DELL'USATO .... l’usato fa così tendenza che sembra essere più un fenomeno di moda piuttosto che di risparmio.

Sarà la crisi economica, sarà che le persone hanno iniziato ad interessarsi maggiormente a questioni ecologiche come il riciclo o sarà semplicemente la moda, è ormai evidente che il mercato dell’usato è uno dei settori più attivi di questi ultimi anni che consente a giovani e famiglie di arredare la propria casa o di fare acquisti risparmiando.

Dal 2005 ad oggi, infatti, il mercato dell’usato in Italia è cresciuto circa del 30%, con una presenza sul territorio nazionale di migliaia tra esercizi commerciali e aziende del settore. La città italiana più attiva del settore dell’usato risulta essere Roma, seguita da Milano e Bergamo. Sono centinaia però le città dislocate su tutto lo Stivale ad avere un punto vendita nel settore dell’usato.

Nei negozi dell’usato è possibile trovare i prodotti più svariati scontati fino al 50 o 70 % sul prezzo di acquisto: arredamento antico o usato, elettrodomestici, attrezzature sportive, creazioni artistiche, oggettistica, cellulari, computer, televisori, libri, cd, dvd, giocattoli abbigliamento e abiti da sposa e molto altro ancora.

Questa moda del “second-hand” non solo consente di risparmiare notevolmente sull’acquisto di un’ampia gamma di prodotti ma fa anche tendenza.

Nei mercatini dell’usato, infatti, è possibile trovare prodotti dotati di un fascino senza tempo che risultano essere, anche più del risparmio, il vero fattore di successo del mondo dell’usato.

Insomma, l’usato fa così tendenza che sembra essere più un fenomeno di moda piuttosto che di risparmio.

Non perdete l’occasione di conoscere il mondo dell’usato.

Scoprite se la vostra città ha uno o più negozi dell’usato: potrete portare in vendita gli oggetti E L'ABBIGLIAMENTO CHE NON USATE PIU' e trovare tantissimi prodotti da acquistare a prezzi davvero bassi!

www.mercatinomichela.bergamo.it