Cerca nel blog

venerdì 7 giugno 2013

Cos'è il riciclo creativo

Cos'è il riciclo creativo

Per affrontare il problema dello smaltimento dei rifiuti ci ispiriamo alla filosofia delle 4 R:
- riduzione dei rifiuti;
- riutilizzo dei materiali;
- riciclaggio della materia;
- recupero.

In tutto il mondo si respira una nuova linea di tendenza: dare una seconda vita agli oggetti realizzando creazioni originali, colorate ed accattivanti, invece che farli diventare banali rifiuti. 
Su internet sono centinaia i siti ed i blog in cui vengono mostrate idee e istruzioni per creare simpatici oggetti senza spendere molto.
Posacenere da lattine di birra, collane da tasti di vecchi pianoforti, riciclare l'abbigliamento rimasto negli armadi dandoli un tocco glamour o portandolo a rivendere nei mercatini , portariviste e astucci da bottiglie di plastica, comodini da cassette della frutta, borse e portamonete da contenitori di latte e succhi di frutta, casette per uccellini da vecchi scarponi in cuoio, case da bottiglie di vetro, bed and breakfast da autobus abbandonati: sono solo alcuni degli strabilianti esempi di riciclo creativo di oggetti altrimenti destinati a diventare spazzatura.
Vogliamo guardare ai nostri rifiuti in un’ottica di rinascita creativa, per dare valore a tutto ciò che, non utilizzato e valorizzato, passerebbe direttamente alla raccolta differenziata, allungando così la vita dei materiali, valorizzando l’idea della loro continua trasformazione, per sensibilizzare forme di comportamento volte a superare l’atteggiamento consumistico dell’usa e getta.
Il riciclo creativo è ormai più di una moda: è un nuovo costume che esalta il valore del risparmio, della cura delle cose, del rispetto dell’ambiente.

www.mercatinomichela.bergamo.it