Cerca nel blog

martedì 17 gennaio 2012

L'ABITO DA SPOSA ADATTO AL FISICO ....




Braccia toniche, pancia piatta, gambe affusolate: qual è il tuo punto di forza? E qual è l'abito adatto per metterlo in risalto?

PANCIA PIATTA PER L'ABITO A SOTTOVESTE...

Addominali tonici e disegnati: ecco cosa serve per l'abito sottoveste.

Sembra meno pericoloso degli altri, ma non è così. Proprio per la sua leggerezza, mette più facilmente in evidenza i difetti.

E allora via libera a tutti gli addominali che già sicuramente conoscerete e avrete fatto molte volte in palestra: sdraiate supine, mani intrecciate dietro alla testa, sollevate la testa e le spalle, stringendo l'addome. Attenzione al collo e alla schiena.

FIANCHI PERFETTI PER L'ABITO A SIRENA...
I fianchi sono un punto debole di molte donne. Eppure se vuoi indossare un abito a sirena non puoi che averli perfetti.

Come? Con i cosiddetti crunch laterali. Mettiti in piedi davanti allo specchio, mani appoggiate ai fianchi, e inizia ad ondeggiare, come un orologio, tenendo però fermi gambe e sedere. Dopo questo esercizio che fa a schiacciare le maniglie dell'amore, aggiungici anche qualche slancio da terra: sdraiata sul fianco con la gamba sopra tesa di fronte a te a 45 gradi, alzala e abbassala fino a sentire il fianco e il sedere stringersi.

SCHIENA TONICA SE HAI LE SPALLE SCOPERTE ...

Una tendenza che ormai persiste è quella degli abiti senza maniche.

Per essere adatte per questa tipologia di vestito da sposa devi lavorare sulle braccia per donare tonicità e morbidezza alla pelle.

La soluzione: Sfrutta gli elastici. Non è un allenamento faticoso come quello con i pesi, ma è ugualmente molto utile. Lega un capo dell'elastico (li trovi nei negozi di abbigliamento sportivo, Decathlon compreso) sotto il piede e tieni della mano l'altro. A questo punto muovi il braccio che tiene l'elastico, piegandolo a 90 gradi. Ripeti il movimento per tre serie da 15 per lato.

Se indossi un abito che lascia la schiena nuda, giusto è molto importante che tu sia in forma.

Non è necessario essere muscolosa, ma inizia con anticipo ad allenarti poco per giorno. Se lo fai in palestra sfrutta i macchinari, come i bilanceri, da appoggiare tra collo e spalle e sollevare. Attenta allo sforzo, non deve essere eccessivo perché rischi di ritrovarti con i muscoli intirizziti e con un grosso dolore. Fai pochi sollevamenti alla volta, cercando di tenere le spalle lontane dalle orecchie e di indurire gli addominali per sostenere la schiena.